Liceo Lanza - FOGGIA 08:58:26
 






   
UFFICIO DI PRESIDENZA
AREA SEGRETERIA / A.T.A.
AREA DOCENTI
PIANO OFFERTA FORMATIVA
INCONTRI ED EVENTI
AREA ALUNNI
OO.CC.
GALLERIA FOTOGRAFICA
 

ARCHIVIO STORICO
   
www.lanza-perugini.gov.it


VETRINA DELLE ECCELLENZE E DELLE BUONE PRATICHE
   
10 Campioni nazionali del Liceo classico 'Lanza' alla XXVI Olimpiade Gioiamathesis 2016


FRANCESCO CAROFIGLIO APRE LA X RASSEGNA DEGLI INCONTRI EXTRAVAGANTI
Pagina stampabile Spedisci questo articolo ad un amico

                                                                                                  COMUNICATO STAMPA

 

Oggetto:‘Incontri Extravaganti’:

Francesco Carofiglio, IL MAESTRO , PIEMME  2017

Giovedì 26 ottobre 2017 , h. 11.00

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

  

  Anno di anniversari e celebrazioni quest’anno al Liceo classico ‘V. Lanza’ : è con una punta di orgoglio che affermo che siamo giunti  quest’anno alla decima edizione  degli ‘Incontri Extravaganti’del Liceo classico ‘Lanza’ di Foggia, un ‘format’ consolidato, organizzati  con il patrocinio  del Comune di Foggia ,   dell’Università degli Studi di Foggia,    della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia .

 Gli ‘Incontri extravaganti’ hanno proposto in questi anni non solo agli studenti del Liceo ‘Lanza’,ma all’intera città, scrittori contemporanei, nella convinzione che  la lettura sia un atto di libertà, di emancipazione, di crescita personale.Molto denso anche quest’anno  il calendario degli ospiti di forte respiro nazionale e internazionale.

 Si parte   

Giovedì 26 ottobre 2017 , h. 11.00

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

 con un romanzo dal titolo ‘IL MAESTRO’, di recentissima pubblicazione.

   Dico subito che mi ha attratto questo libro proprio per la parola desueta che lo titola: se ai miei tempi i ‘maestri’ erano spesso accompagnati dall’attributo ‘cattivi’ e sostituivano nell’immaginario di me adolescente la dolcissima ‘maestrina dalla penna rossa’ del libro ‘Cuore’ , oggi sembra che siano stati aboliti del tutto o sostituiti dai social o da ‘influencer’ di gusto e pensiero. Al più il nome ‘Maestro’si concede a qualche rinomato direttore di orchestra o attore della vecchia guardia.

   Davvero coraggioso mi è sembrato , dunque , questo libro di Francesco Carofiglio, che sulla rivista ‘IL Librario’ rievoca così il suo rapporto con Giorgio Albertazzi:

  Albertazzi che era sempre circondato da una corte di collaboratori solerti e di seguaci entusiasti, quel giorno era solo. Restammo a parlare in un cortile con i rampicanti che facevano una volta profumata sopra le teste. Mi parve di vedere tutta la solitudine di quell’uomo, che allora mi sembrò eroica. Lui disse cose che tengo per me e io ne dissi altre. A un certo punto mi chiese chi pensavo che fosse il mio Maestro, e io ci pensai. Poi dissi che forse era mia madre. Lo vidi sorridere, per la prima volta arrendevole, e forse arreso, dentro una vita di passaggio. E in quello mi sentii uguale, pronto ad arrendermi anche io, e di passaggio.

 Trama

Corrado Lazzari è stato il più grande attore del Novecento.
Il volto della tragedia shakespeariana, l'interprete sofisticato e potente, acclamato dalle platee di tutto il mondo, è oggi un uomo solo.
La fama, il successo, gli amici, tutto perduto.
Le giornate si inseguono, uguali, in un appartamento di un palazzo abbandonato nel centro di Roma. Corrado riordina l'archivio di una vita intera, giornali, fotografie, copioni, mescolando la fragilità del presente ai ricordi del passato: gli anni all'Accademia di Arte Drammatica, le tournée in giro per il mondo e il grande amore perduto per Francesca. Sembra che tutto debba continuare così, identico a se stesso, fino alla fine.
Poi un giorno arriva lei, e tutto cambia. Alessandra è giovane, poco più di vent'anni, e studia lettere con indirizzo teatrale, così dice al Maestro presentandosi. Timida e impacciata, cerca di entrare nella vita di Lazzari. L'iniziale ritrosia dell'uomo viene spazzata via dall'ansia di sapere della giovinezza. E attraverso le parole del teatro, quelle che hanno riempito la sua essenza, Corrado forse scoprirà, insieme con quella ragazza, il modo di accettare la propria caduta e di rendersi immortale nello stesso, perfetto istante.

 

L’AUTORE

Francesco Carofiglio, scrittore, architetto e regista, è nato a Bari. Oltre a L’estate del cane nero, Ritorno nella valle degli angeli e Radiopirata (tutti usciti per Marsilio), ha pubblicato per BUR il romanzo With or without you e per Rizzoli, in coppia con il fratello Gianrico, nel 2007 il graphic novel Cacciatori nelle tenebre (Premio internazionale Nino Martoglio) e nel 2014 La casa nel bosco. Per Piemme ha scritto Wok (2013), Voglio vivere una volta sola (2014) e Una specie di felicità (Premio Maratea 2016).

 L’ ‘Incontro Extravagante’ con Francesco Carofiglio organizzato  dal Liceo classico ‘Lanza’ , con la collaborazione della Libreria Ubik ,sarà articolato in due momenti:

 Giovedì 26 ottobre  2017

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

  h. 11.00: Saluti:

          Dott.ssa Anna Paola Giuliani  (Assessore alla Cultura Comune di   Foggia)

          Avv.ssa Claudia Lioia (Assessore alla Pubblica Istruzione Comune di Foggia) 

           Prof. Aldo Ligustro (Presidente Fondazione dei MONTI UNITI di Foggia )                              

           Prof. Giuseppe Trecca (Dirigente Scolastico Liceo Classico “V.Lanza”- Liceo

Artistico” Perugini”)

                          FRANCESCO CAROFIGLIO

                            presenta la sua opera

 Conduce : Mariolina Cicerale (Docente Liceo classico ‘V. Lanza’’)

 h. 19.00 Libreria Ubik

 Incontro con  FRANCESCO CAROFIGLIO

 

 

                     P.S. : gli ‘Incontri extravaganti’ non sono dedicati solo ai lettori,

 

                                  ma a quanti sono  appassionati di vita 

 

                        (’Per saper leggere bisogna saper vivere’ – Guy Debord )

 

                             L’iniziativa è una proposta culturale per la città.

 

                                                         Cordiali saluti 

 

                                                       Mariolina Cicerale

                       (Responsabile Iniziative culturali del Liceo classico Lanza)

 

                                                      


� File allegati
nome: Manifesto F. Carofiglio
@
Elenco dei commenti

Non ci sono commenti.
Tutti i diritti sono riservati a Liceo Classico Statale VINCENZO LANZA.